Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Morbi eu nulla vehicula, sagittis tortor id, fermentum nunc. Donec gravida mi a condimentum rutrum. Praesent aliquet pellentesque nisi.

Aprile 2021

È disponibile il Chaos 2017, il vino rosso IGT prodotto dall’unione di Montepulciano, Merlot e Syrah. Conoscete il Chaos? Abbiamo creato questo vino nel 1997 e lo abbiamo chiamato così in onore della omonima teoria matematica. Pensate che la sua etichetta, la cui grafica si ispira all’insieme di Mandelbrot, cambia ogni anno e viene studiata direttamente da Antonio Terni, il titolare dell’azienda, appassionato studioso di matematica. Abbiamo scoperto che ci sono molti fan di questa etichetta che collezionano le annate proprio per mettere in mostra i colori acidi e le grafiche psichedeliche dell’etichetta del Chaos. Siete anche voi tra questi appassionati? Allora non dimenticate di acquistare la vostra scorta di Chaos 2017. Trovate il

Lo spumante Donna Giulia è di nuovo disponibile per l’acquisto. Il Donna Giulia è il nostro spumante brut realizzato con Metodo Classico: la sua rifermentazione avviene in bottiglia all’interno di una grotta del ‘700 dove il vino resta in contatto con i lieviti per circa 2 anni e viene quindi sboccato e rifinito con una piccola aggiunta di liqueur d’expédition, utile a regolarne l’acidità. La liqueur d’expédition con cui viene prodotto il Donna Giulia prevede l’uso di 8 gr per litro; questa caratteristica determina la denominazione di spumante brut per il nostro vino. In bocca il fine perlage lascia spazio al carattere deciso e pieno del Montepulciano, che lo rende un

Il 9 marzo abbiamo iniziato la sboccatura del Donna Giulia, il nostro spumante brut Metodo Classico. La sboccatura è una delle fasi più importanti nella produzione dello spumante a Metodo Classico: si tratta del processo utile alla rimozione dei lieviti che hanno prodotto la fermentazione del vino. Questa operazione è essenziale per la produzione di un vino limpido. La sboccatura prevede una prima fase di congelamento del collo della bottiglia, in cui questa viene capovolta e immersa in una soluzione satura di sali alla temperatura di -30°. Mediante questa operazione, i residui dei lieviti, che si sono depositati nel collo della bottiglia durante la fase finale del remuage, rimangono ancorati all’interno